Primo appuntamento: cinque dubbi risolti dal galateo

Argomenti del post

Il primo appuntamento è sempre fonte di dubbi, ansie e fibrillazione.
Chi scrive per primo all’altro? Si ringrazia con un messaggio anche se non è scoccata la scintilla? Posto che questa NON è la posta del cuore, il galateo è sempre un valido alleato in tutte le situazioni della vita e così anche nei i primi appuntamenti.
E dunque, ecco cinque dubbi molto comuni sul primo appuntamento… risolti proprio dal galateo.

A chi spetta invitare?

Cosa fare quando una persona è interessante ma la situazione non si sblocca verso un primo appuntamento?
Secondo il galateo tradizionale spetta all’uomo invitare la donna. Oggi però la situazione è molto più variegata: le coppie possono essere dello stesso genere, e questa regola (come tutte quelle di cui parlo in questo post) la osserverà soltanto chi desidera.

Inoltre oggi le donne possono fare il primo passo e invitare l’uomo, senza che questo desti scandalo. L’abilità nel bon ton si mostra nel saper leggere contesto e situazione.

D’altra parte, esistono donne che preferiscono aspettare che sia l’uomo a fare il “primo passo”: non sono da considerare meno intraprendenti o meno autonome per questo. Accettiamo semplicemente il fatto che ciascuno ha la sua sensibilità, che va rispettata.
E facciamo i conti col fatto che la ricerca del partner giusto passa anche attraverso il trovare qualcuno che capisca e condivida la nostra sensibilità.

Chi entra per primo nel locale?

Secondo il galateo tradizionale è l’uomo a entrare nel locale per primo. Questa regola, all’apparenza un controsenso, ha origine nel passato, quando il signore doveva accertarsi della rispettabilità del locale, prima di condurvi una signora.

Oggi a entrare per primo nel locale è chi ha invitato, proprio per assicurarsi che sia “tutto a posto” prima di far strada al proprio ospite. Questa precedenza ha anche una motivazione pratica: chi invita entra per primo e potrà accertarsi subito di alcuni dettagli, come la collocazione del tavolo, qualora avesse richiesto un tavolo con vista oppure appartato in fase di prenotazione. Se si viene accolti dal personale che accompagna al tavolo, l’ordine sarà personale, invitato, invitante.

A chi spetta pagare il conto?

Al primo appuntamento, come in ogni altra occasione, il conto lo paga chi invita.

Anche l’ospite però non deve dimenticare le buone maniere…
Chi viene invitato dovrebbe ordinare per primo, evitando di scegliere il piatto più costoso del menù. Talvolta, soprattutto alle signore, viene presentato un menù di cortesia, che non riporta i prezzi delle pietanze. Come comportarsi? Basta usare un po’ di buon senso come sempre. Astice, ostriche e tartufo saranno ovviamente piatti più costosi rispetto alla ratatouille di stagione.

Al momento del conto, chi ha invitato salderà con la massima discrezione, allontanandosi dal tavolo se possibile; chi invece è ospite supererà l’imbarazzo senza fare il gesto di prendere il portafogli o inscenare litigi su chi debba saldare. Accettare graziosamente qualcosa che ci viene offerto è indice di buone maniere (e poi, si ricambierà quanto prima!).

Se dopo cena la serata si prolunga con un drink, l’ospite può (ma non deve) offrirsi di pagare i cocktail o qualche altra piccola spesa, come il ticket per il parcheggio quando si torna a ritirare l’auto.

Al termine della serata l’ospite deve sempre ringraziare per la cena (pranzo, gelato…o qualsiasi altra occasione in cui il primo appuntamento si svolge), senza dare niente per scontato.

Chi esce per primo dal locale?

La prima persona che esce dal locale è quella con il ranking più alto, che secondo il galateo tradizionale sarebbe la signora, o comunque l’ospite.

Questo perché chi ha il ranking maggiore può godere della precedenza, che viene momentaneamente messa da parte al momento dell’ingresso nel locale.

A chi spetta mandare un messaggio per primo?

Questa è LA domanda, lo so. Sia perché ho avuto una vita sentimentale prima di incontrare Marito, sia perché su Google escono 14 milioni di risultati (controllate pure la cifra) se si digita la frase “chi messaggia per primo dopo un appuntamento”.

La risposta per chi conosce il galateo è molto semplice: messaggia per primo chi è stato invitato, per ringraziare. Ed essendo secondo la tradizione l’uomo a invitare e la signora ad essere ospite… Coraggio ragazze! Inviate un messaggio di ringraziamento, il giorno successivo all’incontro, senza rimuginarci troppo.

Faccio presente che un messaggio di ringraziamento NON è un messaggio di incoraggiamento. Il ringraziamento va inviato anche se non è scoccata la scintilla, e le farfalle nello stomaco vi sono rimaste solo per il troppo dolce. In questo caso, limitatevi a un messaggio cortese ma asciutto come “grazie molte per la serata”, per non correre il rischio di alimentare false speranze..

Se hai altri dubbi su situazioni della vita in cui il galateo ti può aiutare, è uscito il mio libro “Bon Ton Pop

Se ti piacciono i miei contenuti, seguimi anche su Instagram @elisa_motterle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.