Il galateo per far togliere le scarpe in casa

Argomenti del post

Una domanda che ricevo molto spesso è: “Cosa dice il galateo a proposito di chiedere agli ospiti di togliersi le scarpe prima di entrare in casa?”

Scarpe in casa: cosa dice il galateo

Diciamolo subito: chiedere agli ospiti di togliere le scarpe è qualcosa che – almeno dalle buone maniere tradizionali della cultura occidentale –non è assolutamente contemplato.

Questo perché il piede è considerato una zona intima e mostrarsi scalzi è un  qualcosa di molto informale, da riservare esclusivamente a un ambiente familiare.

D’altra parte però, a me piace sempre ricordare che il galateo non è scritto nella pietra, e che le buone maniere devono cambiare, seguendo l’evoluzione dei costumi sociali…

Chiedere agli ospiti di togliere le scarpe: come fare

due piedi con scarpe all starL’ abitudine di togliere le scarpe per entrare in casa – molto diffusa da sempre in oriente e anche nei paesi scandinavi –  sta lentamente prendendo piede anche da noi.
E da quando poi è arrivato il Covid, quella di togliere le scarpe è una richiesta sempre più frequente, giustificata da preoccupazioni sanitarie.

Ovviamente, la richiesta di togliere le scarpe richiama un ambiente piuttosto casual: difficile immaginare ospiti in abito da sera che girano piedi scalzi…

Se scegliamo comunque di procedere – e non c’è assolutamente nulla di sbagliato – è fondamentale mettere i nostri ospiti il più possibile a loro agio, evitando possibili situazioni d’imbarazzo dovute a un gesto non comune nella nostra cultura.

Vediamo dunque quali sono le regole per gestire questa situazione con il massimo garbo.

1. Avvisare in anticipo della policy no-shoes

due piedi di fronte a uno zerbino d'entrataIl primo gesto di cortesia è avvisare in anticipo i nostri ospiti…
Così si potranno mettere delle calze carine, e vestirsi in maniera appropriata.
Perché, con alcuni capi d’abbigliamento, togliersi le scarpe diventa un problema. Pensiamo per esempio ad  una signora indossa un tubino stretto con i tacchi: togliendosi le scarpe inficierà inevitabilmente il suo look. La signora in questione, se avvisata in anticipo, potrà decidere di mettere una bella gonna a ruota, oppure di preferire direttamente i pantaloni.

2. Disporre una seduta dedicata

un paio di espadrillas chanel vicino a un divanoFondamentale, per i padroni di una casa in cui vige la policy “no shoes”, provvedere a disporre  una seduta in prossimità dell’ingresso, su cui gli ospiti possano accomodarsi per rimuovere le proprie calzature con agio.
Richiedere equilibrismi sull’uscio di casa non è certo il modo migliore per accogliere chi viene a trovarci!
Ancora meglio se in prossimità riusciamo a ricavare un piccolo spazio dove gli ospiti possano lasciare le loro scarpe per fare in modo che siano fuori dalla vista e non intralcino.

3. Dotarsi di pantofole di cortesia

In Giappone, le case hanno un’area apposita dedicata al cambio delle scarpe: si chiama Genkan e si trova all’ingresso. Qui, di solito, sono disponibili per gli ospiti delle pantofole di cortesia (che andranno comunque rimosse prima di mettere piede sui tatami). Possiamo “rubare” questa astuzia ai Giapponesi e fornirci di una serie di pantofole lavabili (come queste di Ikea o queste di Muji) da offrire ai nostri ospiti. Come abbiamo detto prima, il piede è una parte intima, e non tutti amano mostrarsi scalzi.
Chi viene a trovarci ci sarà grato di questa piccola attenzione!

Ti è piaciuto questo post?
Scopri i miei corsi se vuoi approfondire la tua conoscenza delle buone maniere!

due scarpe a punta gialle

Tutte le immagini di questo post sono tratte da Pexels.

Questo articolo ha 20 commenti.

  1. Nina

    Io ho preso delle belle pantofole con un po’ di tacchetto (3 cm) nelle misure dei piedi delle mie amiche. Così, quando vengono, quei cm in più le mettono a loro agio. Non posso pensare che dovrebbero mettersi delle pantofole bianche! Per gli uomini delle pantofole in tessuto, lavabili. Se vado a casa di qualcuno e non so ancora se mi devo togliere le scarpe o no, porto le mie pantofole. 😀

    1. Elisa

      Wow, sei organizzatissima!

    2. Francesca

      Buongiorno e buon anno Nina!
      Potresti dirmi gentilmente dove trovi le pantofole col tacchetto!
      Io fornisco pantofole flat, comode e pulite, ma il tacchetto sarebbe una sorpresa molto interessante per le mie amiche!
      Grazie.

  2. Barbara

    Mai tolte le scarpe in casa. Poi è arrivato il Covid, e… la scarpiera si è trasferita sul pianerottolo. Specialmente quella di mio figlio!

    1. Elisa

      Eh sì il Covid ha cambiato tante cose… anche questa!

  3. Daniela

    Abitudine che detesto. In UK chiunque entri in casa ti chiede se deve togliersi le scarpe. Per me la risposta è sempre NO.

    1. Elisa

      Ah sono della tua stessa scuola, ma…
      Diciamo che ultimamente ho visto anche proporre i sovrascarpe: non meravigliosi, ma comunque meno peggio 🙂

    2. LIND

      Allora portati un paio tue belle pulite

  4. Francesca

    Quando sono in confidenza, chiedo se posso porgere agli ospiti i sottoscarpa usa e getta.
    Per gli amici cari ho comperato un set di pantofole di diversi numeri e colori.

      1. Alessandra

        Anche io ho sempre detestato questa usanza, che mettevo al pari con le “pattine”: gli orribili straccetti da mettere sotto le scarpe per poi strisciare per casa che trovavo da mia nonna paterna e a casa di qualche compagna del liceo dalla quale andavo a fare i compiti…rabbrividisco ancora al pensiero …
        Ho riconsiderato la questione scarpe quando il primo bimbo di una carissima amica ha cominciato a gattonare: per la prima volta mi sono resa conto di quanto sporco ci portiamo in casa insieme alle scarpe,
        Non costringo ancora i miei ospiti a levare le proprie scarpe, ma faccio presente che, se lo desiderano, ho pantofole per tutti( io tengo quelle fornite dagli hotel e che ovviamente non ho usato).
        Quando vado ospite invece, poiché ho il piedino di Cenerentola e mi vengono inevitabilmente offerte ciabattine di almeno 2 oppure 3 numeri in più ( e diventa davvero pericoloso!!!), porto dei calzini antiscivolo da casa….non so quanto sia educato, ma non volendo passare direttamente allo stivaletto di gesso, non ho trovato altra soluzione!

        1. Elisa

          A me pare un’ottima soluzione 🙂

  5. Martina

    Io e mio marito abbiamo da sempre l’abitudine di toglierci le scarpe, sopratutto ora che la nostra bambina ha cominciato a gattonare. Ovviamente per noi è molto imbarazzante chiedere di togliersi le scarpe ma, fortunatamente, i nostri genitori e parenti stretti hanno capito la situazione e sono i primi a farlo. Abbiamo posizionato poltroncina e scarpiera all’ingresso ed ognuno ha le proprie pantofole. Se vengono altri ospiti, tipo amici e conoscenti non imponiamo nulla, ma spesso sono loro stessi (vedendo la scarpiera) a proporre di togliersi le scarpe. Altrimenti pazienza, pulisco i pavimenti appena vanno via!

    1. Elisa

      Beh di certo con i bambini piccoli c’è un’ottima ragione per fare un piccolo strappo all’etichetta :))

  6. LIND

    Buonissima idea, cercherò anch’io quelli usa e getta

  7. Giamapo

    Io le ho sempre fatte togliere, dando loro pantofoline o savrascarpe😊E adesso ho messo all’entrata anche gel igenizzante! ☺️

    1. Elisa

      🙂 bravissimo

  8. Michela

    Nulla da fare, leggendo questo articolo ho capito che non sono io che non so come comportarmi, offro pantofole, calzini antiscivolo, sovrascarpe e avviso per tempo; il problema sta in alcuni invitati che vedono questa richiesta come una cafoneria inaudita. Infatti non chiedo più, il giorno dopo pulisco il pavimento e contemplo i segni nuovi del vissuto sul parquet.
    Covid o non covid, bon ton o meno, le scarpe in casa fra amici, le trovo di troppo!

    1. Elisa

      Michela, come dicevo anche nell’articolo togliere le scarpe è un gesto molto intimo.
      Personalmente lo faccio davvero poco volentieri.
      Però se vengo avvisata prima, mi adatto: mi metto in pantaloni invece che con una gonna stretta etc. etvc.
      .
      Certo che se – come nel mio caso – ti piace ricevere un po’ formale ogni tanto, chiedere di togliere le scarpe non è compatibile 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.