Cultura e Galateo: quali sono gli aspetti influenzati dalla cultura?

Argomenti del post

È vero: viviamo in un mondo in cui le frontiere geografiche diventano sempre più sfumate e il fenomeno del multiculturalismo è diventato un dato di fatto. Anche le nostre interazioni sociali quotidiane sono improntate all’interculturalità: background storici diversi, linguaggi non verbali, dress code, modus comunicativi diversi e a volte opposti. Per questo motivo, oggi, la conoscenza del galateo cross-culturale è diventata uno strumento chiave per il comportamento, fungendo da ponte che unisce le differenze culturali anziché dividerle. Quali sono gli aspetti influenzati dalla cultura? Lo scopriamo in questo articolo.

Cultura e Galateo: quali sono gli aspetti influenzati dalla cultura?

Postura e portamento: gli aspetti influenzati dalle diverse culture

In termini di linguaggio non verbale la postura e il portamento sono autentici codici comunicativi. Per questo motivo è fondamentale conoscere in che modo vengono influenzati e modificati a seconda della cultura di provenienza. Capire e rispettare queste variazioni culturali non solo ci rende più consapevoli del nostro ambiente, ma ci consente anche di evitare malintesi e di comunicare in modo più efficace.

 Ad esempio, nelle culture orientali, la postura spesso riflette un rispetto radicato per l’autorità e una consapevolezza della gerarchia sociale. Le donne che camminano con passetti delicati possono incarnare un’idealizzazione della femminilità, mentre gli uomini potrebbero adottare una postura che suggerisce modestia e riservatezza. Al contrario, negli Stati Uniti, la postura può essere più assertiva, riflettendo un senso di fiducia e individualismo. Anche all’interno dello stesso contesto europeo troviamo molte differenze: mentre le culture mediterranee, come l’italiana o la spagnola, possono abbracciare una postura più rilassata e aperta, quelle del Nord Europa riflettono una maggiore riservatezza.

Bolla prossemica e distanze personali

Come il portamento, anche le distanze personali variano notevolmente in base alla cultura di appartenenza. Ad esempio, il popolo italiano è considerato molto caloroso, tuttavia, le mie origini non mi hanno impedito di sentire come invadenti gli abbracci prolungati di una collega americana. Questo perché, nei contesti lavorativi noi siamo più formali e abbiamo maggiore rispetto della bolla prossemica altrui quando si tratta interazioni professionali.

Il tono di voce nelle diverse culture

Il volume della voce è un aspetto cruciale che mostra le divergenze culturali. Chiunque, acquistando il pesce in un mercato siciliano può notare un vivace aumento dei decibel rispetto a una pescheria in Olanda.

Allo stesso modo possiamo dire che culture come quella orientale prediligono un tono di voce molto basso: ad esempio in Giappone è molto comune parlare con un tono di voce sussurrato. Infine, in alcune culture, come quella russa, il mantenimento di un tono di voce forte può essere considerato una dimostrazione di forza e personalità. 

Cultura e Galateo: quali sono gli aspetti influenzati dalla cultura?

Contatto visivo

Il contatto visivo è un capitolo complesso che varia ampiamente tra le culture e che, se non conosciuto a fondo, può generare grandi malintesi. Ad esempio, a un certo punto della mia carriera ero il manager di un team di giapponesi, non conoscendo i loro usi sul contatto visivo mi sono trovata in grande difficoltà perché nessuno mi guardava negli occhi e avevo la sensazione che non mi prendessero sul serio. Solo grazie alle delucidazioni di una collega giapponese sposata con un italiano ho capito che in oriente evitare lo sguardo altrui è considerato come un segno di rispetto, soprattutto con persone di ranking superiore. Il grande malinteso, in questo caso, era generato dal fatto che nella cultura occidentale mantenere il contatto visivo non solo è segno di attenzione e considerazione, ma anche dimostrazione di dire la verità.

Dress code

Purtroppo, anche il dress code non ha una interpretazione univoca, ma è un terreno fertile per esplorare la diversità culturale. Ogni cultura ha le sue norme sull’abbigliamento, oltre che un modo diverso di interpretare il medesimo dress code. Un esempio eclatante può essere quello del dress code business. Prendiamo un semplice completo da ufficio femminile: quello indossato da una donna nel Nord Europa tende a essere castigato; al contrario in Sud America potrebbe essere ammessa anche in ambito professionale una componente più sensuale. Infine ci sono differenze dovute al credo religioso: a prescindere dal contesto lavorativo, una donna musulmana praticante indosserà sempre il velo e un outfit che copra la maggior parte del corpo. Questi esempi fanno capire come la percezione del dress code può variare notevolmente in base al contesto culturale con il quale ci confrontiamo.

Argomenti di conversazione

Lo small talk (se vuoi approfondire leggi qui) è una skills tanto importante quanto pericolosa. A prescindere dalla nostra provenienza etnica è un attimo trasformare una semplice conversazione tra conoscenti in un campo minato pieno di divergenze culturali. Ad esempio, in alcune culture occidentali come quella americana, è accettabile essere diretti e aperti su molti argomenti, mentre in altre culture, trattare certi argomenti può essere considerata una grave forma di invadenza. Inoltre ci sono alcuni argomenti specifici che sarebbe meglio non citare mai in alcuni contesti: nessuno in Germania chiederebbe che lavoro svolgevano i propri nonni durante la seconda guerra mondiale, così come in Cina non è consigliabile parlare di Taiwan. In tal senso sarebbe meglio avere consapevolezza di quali sono gli argomenti “caldi” da evitare in base alle diverse culture.

Cultura e Galateo: quali sono gli aspetti influenzati dalla cultura?

Rituali sociali

Anche i rituali sociali permettono uno sguardo profondo nelle usanze culturali. Ad esempio, in Giappone il rituale del brindisi può assumere proporzioni cerimoniali, con gesti precisi e un protocollo da seguire. Nella cultura araba, l’offerta di tè è un atto di ospitalità sacro, e rifiutarlo potrebbe essere considerato un segno di mancanza di rispetto. In Russia, invece, l’offerta della vodka può diventare una vera e propria forma d’arte, accompagnata da parole di buon auspicio pronunciate con fervore.

Tabù

Infine, ogni cultura ha i suoi tabù, o argomenti e comportamenti considerati inaccettabili o proibiti. Ad esempio, la morte è spesso un tabù in molte società, ma può comunque variare da una cultura all’altra. In Giappone, il rito del suicidio è un esempio storico di come la morte possa essere interpretata in modo differente rispetto alle culture occidentali.

Anche alcuni tabù alimentari possono variare considerevolmente. Mentre in molte culture occidentali mangiare cavalli o cani è considerato inaccettabile, in alcune comunità asiatiche o africane, tali pratiche possono essere parte integrante della tradizione culinaria. Allo stesso modo gli insetti, considerati un tabù alimentare in molte culture occidentali, sono invece una fonte di nutrimento comune in molte parti dell’Asia e dell’Africa. Infine, anche la sessualità è spesso oggetto di tabù culturali, con differenze significative nella percezione della nudità, della promiscuità e dell’orientamento sessuale.

Tra tutti gli aspetti sociali quella dei tabù è forse l’ambito più delicato da gestire, questo perché sono manifestazioni tangibili delle complessità culturali che modellano il nostro comportamento. In tal senso una conoscenza approfondita del galateo cross-culturale si rivela ancora una volta come la bussola che ci guida attraverso territori culturali complessi, permettendoci di interagire con grazia e rispetto del prossimo.

Se ti interessa il Bon Ton e vuoi elevare il tuo standing, ti aspetto al mio corso Bon Ton Lifestyle

Se vuoi conoscere altri Bon Ton tips e consigli di stile ti aspetto sul mio Canale YouYube

Se ti interessa il galateo, è uscito il mio libro “Bon Ton Pop”

Se ti piacciono i miei contenuti, seguimi anche su Instagram @elisa_motterle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.