Come apparecchiare la tavola per tutti i giorni

Argomenti del post

La mise en place basica, ovvero come apparecchiare per tutti i giorni.

Coloratissima o ton sur ton, elegante o informale, una perfetta mise en place è sia funzionale che gradevole da vedere. Non serve apparecchiare con cristalli e argenti: basterà seguire alcune semplici regole per ottenere una tavola curata, e rendere il tempo trascorso insieme ai nostri cari ancora più piacevole.

Vediamo quindi, passo per passo, come apparecchiare la tavola di tutti i giorni.

Tovaglie e tovaglioli colorati Come apparecchiare tavola

La scelta della tovaglia

Per i pranzi in famiglia, o quando ospitiamo amici intimi ad una cena informale, possiamo lasciare nel cassetto le nostre belle tovaglie di lino o fiandra. Possiamo scegliere una semplice tovaglia in cotone, perfettamente pulita e ben stirata, delle tovagliette all’americana, oppure – come va di moda ultimamente – anche di mangiare senza tovaglia.

Fondamentale, invece la presenza dei tovaglioli, che dovrebbero essere sempre di stoffa… non necessariamente  coordinati alla tovaglia, ma possibilmente almeno scelti per creare con essa un accostamento  gradevole.

Piatto piano e piatto fondo bianchi per mise en place base

I piatti

La scelta dei piatti da utilizzare è libera e personale: certo che creare un abbinamento studiato, per forma e  colore, con la tovaglia  è sempre un’ottima idea.

Il piatto piano andrà posizionato per primo, ad una distanza di circa due dita dal bordo del tavolo; sopra di esso metteremo il piatto fondo. Per ogni commensale, calcoliamo almeno 70 cm di spazio, per consentire a tutti libertà di movimento.

Posate varie su tavolo di legno per mise en place semplice

Le posate

Le posate vengono disposte ai lati del piatto:  dall’esterno verso l’interno, in ordine di utilizzo.
Ad ogni portata dovrebbe corrispondere una coppia forchetta e coltello (solo una forchetta, per i primi) oppure un cucchiaio. Nei pranzi in famiglia, in cui solitamente vengono servite due portate e un dolce, le sistemeremo in questo modo:

Se come primo serviremo un risotto o della pasta asciutta, collochiamo entrambe le forchette a sinistra del piatto, con i rebbi all’insù, mentre a destra del piatto metteremo il coltello con la lama rivolta verso l’interno; se invece serviremo una zuppa o un consommé, il cucchiaio da minestra andrà posizionato a destra del coltello.

Le posate per il dolce o per la frutta andranno sistemate in orizzontale, sopra al piatto, a ore 12.  Nel primo caso, la forchettina da dolce andrà collocata vicino al piatto, con il manico rivolto a sinistra, mentre sopra verrà messo il cucchiaio da dolce, con il manico rivolto a destra. Uno schema simile sarà seguito anche per  le posate da frutta: vicino al piatto la forchetta con il manico rivolto a sinistra, e sopra il coltello da frutta con il manico rivolto a destra.

coppia di bicchieri come apparecchiare una tavola

I bicchieri

Per i pasti informali di tutti i giorni, due bicchieri a persona saranno comunque necessari. Andremo quindi a disporli in alto, leggermente a destra: in corrispondenza della punta del coltello mettiamo il bicchiere per l’acqua e alla sua sinistra, leggermente più indietro o di lato, metteremo il bicchiere del vino o, se è il caso, quello per le bibite per i bambini.

Tovagliolo bianco piegato correttamente per mise en place di base

I tovaglioli

I tovaglioli- per favore, mai di carta –  potranno essere coordinati alla tovaglia oppure abbinati a nostro gusto. In ogni caso, andranno posizionati a sinistra, all’esterno delle posate. Saranno piegati in maniera semplice, a libro, con la piega rivolta verso il piatto.
In mancanza di spazio, possiamo posizionarli sopra il piatto.

In famiglia, è possibile utilizzare dei porta-tovaglioli: in questo caso, una volta sfilato l’anello che identifica il proprio tovagliolo, lo si posizionerà a sinistra del piatto, dove rimarrà fino alla fine del pasto.

Bon Ton News

Iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornata/o sui prossimi eventi, leggere approfondimenti e ricevere inviti esclusivi e promozioni

Errori da evitare nella mise en place di tutti i giorni

Tra gli errori più frequenti dell’apparecchiatura, cerchiamo di evitare di:

  • Posizionare il tovagliolo sotto le posate: è un errore che tradisce scarsa confidenza con le buone maniere a tavola, dato che il tovagliolo è la prima cosa che si prende quando ci si siede per un pasto
  • Mettere in tavola stuzzicadenti o posaceneri: a tavola non si fanno operazioni di pulizia, e non si fuma… Possibilmente neanche a casa propria!
  • Tenere in tavola oggetti che non servono, come il servomuto con i condimenti mentre si mangia un primo, o la formaggera mentre si mangia il secondo.

Per approfondire, ti invito a leggere quest’articolo sui 10 errori da non fare a tavola.

Tavola apparecchiata con piatti blu mise en place basic

Ti è piaciuto questo articolo? Seguimi su IG.
E se hai bisogno di training per il tuo personale domestico, chiedimi una consulenza privata: ho conseguito la certificazione di Maggiordomo e penso di poterti aiutare, direttamente oppure attraverso il mio network di esperti del settore. 

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Alessandra

    Ho sempre sbagliato a sistemare il tovagliolo, correggerò!

    1. Elisa

      Il tovagliolo in effetti è uno degli argomenti più dibattuti…
      Diciamo che a sinistra non si sbaglia, ma è ammesso anche sul piatto, o nell’apparecchiatura francese a destra.
      L’importante è comunque che la sua collocazione sia funzionale, visto che il tovagliolo è la prima cosa che prendiamo in mano quando ci sediamo a tavola. Quindi MAI sotto le posate, o peggio sotto il piatto come si vede in tante foto di banqueting 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.