Il galateo per far togliere le scarpe in casa

Argomenti del post

Una domanda che ricevo molto spesso è: “Cosa dice il galateo a proposito di chiedere agli ospiti di togliersi le scarpe prima di entrare in casa?”

Scarpe in casa: cosa dice il galateo

Diciamolo subito: chiedere agli ospiti di togliere le scarpe è qualcosa che – almeno dalle buone maniere tradizionali della cultura occidentale –non è assolutamente contemplato.

Questo perché il piede è considerato una zona intima e mostrarsi scalzi è un  qualcosa di molto informale, da riservare esclusivamente a un ambiente familiare.

D’altra parte però, a me piace sempre ricordare che il galateo non è scritto nella pietra, e che le buone maniere devono cambiare, seguendo l’evoluzione dei costumi sociali…

Chiedere agli ospiti di togliere le scarpe: come fare

due piedi con scarpe all starL’ abitudine di togliere le scarpe per entrare in casa – molto diffusa da sempre in oriente e anche nei paesi scandinavi –  sta lentamente prendendo piede anche da noi.
E da quando poi è arrivato il Covid, quella di togliere le scarpe è una richiesta sempre più frequente, giustificata da preoccupazioni sanitarie.

Ovviamente, la richiesta di togliere le scarpe richiama un ambiente piuttosto casual: difficile immaginare ospiti in abito da sera che girano piedi scalzi…

Se scegliamo comunque di procedere – e non c’è assolutamente nulla di sbagliato – è fondamentale mettere i nostri ospiti il più possibile a loro agio, evitando possibili situazioni d’imbarazzo dovute a un gesto non comune nella nostra cultura.

Vediamo dunque quali sono le regole per gestire questa situazione con il massimo garbo.

1. Avvisare in anticipo della policy no-shoes

due piedi di fronte a uno zerbino d'entrataIl primo gesto di cortesia è avvisare in anticipo i nostri ospiti…
Così si potranno mettere delle calze carine, e vestirsi in maniera appropriata.
Perché, con alcuni capi d’abbigliamento, togliersi le scarpe diventa un problema. Pensiamo per esempio ad  una signora indossa un tubino stretto con i tacchi: togliendosi le scarpe inficierà inevitabilmente il suo look. La signora in questione, se avvisata in anticipo, potrà decidere di mettere una bella gonna a ruota, oppure di preferire direttamente i pantaloni.

2. Disporre una seduta dedicata

un paio di espadrillas chanel vicino a un divanoFondamentale, per i padroni di una casa in cui vige la policy “no shoes”, provvedere a disporre  una seduta in prossimità dell’ingresso, su cui gli ospiti possano accomodarsi per rimuovere le proprie calzature con agio.
Richiedere equilibrismi sull’uscio di casa non è certo il modo migliore per accogliere chi viene a trovarci!
Ancora meglio se in prossimità riusciamo a ricavare un piccolo spazio dove gli ospiti possano lasciare le loro scarpe per fare in modo che siano fuori dalla vista e non intralcino.

3. Dotarsi di pantofole di cortesia

In Giappone, le case hanno un’area apposita dedicata al cambio delle scarpe: si chiama Genkan e si trova all’ingresso. Qui, di solito, sono disponibili per gli ospiti delle pantofole di cortesia (che andranno comunque rimosse prima di mettere piede sui tatami). Possiamo “rubare” questa astuzia ai Giapponesi e fornirci di una serie di pantofole lavabili (come queste di Ikea o queste di Muji) da offrire ai nostri ospiti. Come abbiamo detto prima, il piede è una parte intima, e non tutti amano mostrarsi scalzi.
Chi viene a trovarci ci sarà grato di questa piccola attenzione!

Ti è piaciuto questo post?
Scopri i miei corsi se vuoi approfondire la tua conoscenza delle buone maniere!

due scarpe a punta gialle

Tutte le immagini di questo post sono tratte da Pexels.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Nina

    Io ho preso delle belle pantofole con un po’ di tacchetto (3 cm) nelle misure dei piedi delle mie amiche. Così, quando vengono, quei cm in più le mettono a loro agio. Non posso pensare che dovrebbero mettersi delle pantofole bianche! Per gli uomini delle pantofole in tessuto, lavabili. Se vado a casa di qualcuno e non so ancora se mi devo togliere le scarpe o no, porto le mie pantofole. 😀

    1. Elisa

      Wow, sei organizzatissima!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.