una ragazza lavora da casa

Bon Ton per una Quarantena dignitosa

Argomenti del post

Mai, neppure nelle mie fantasie più wild, avrei potuto immaginare di scrivere un post come questo.
Ma la vita è piena di sorprese: da qualche giorno tutta Italia si trova chiusa in casa, e non ne usciremo per qualche settimana.

Quindi, mi sembra assai indicato condividere alcuni spunti a metà tra bon ton e b(u)on senso, che in realtà avevo pensato per la camera da letto. Oggi – vista la situazione eccezionale – possiamo tranquillamente estenderli alla casa intera… Ecco dunque quali sono (a mio avviso) gli indumenti da evitare e quelli da riscoprire per mantenere un po’ di dignità in questa situazione.
una ragazza si tuffa su un divanoMa prima, una considerazione.

Lo so, la tentazione di restare sotto le coperte con Netflix tutto il giorno è forte.
Ma in situazioni eccezionali come questa, non lasciarsi andare, e mantenere una parvenza di normalità è un imperativo.
Perciò non rinunciamo a pettinarci, a mettere un filo di trucco, a indossare qualcosa che ci faccia sentire in ordine e a programmare – per quanto possibile – la nostra giornata.

 Vestire in casa: i capi da evitare
primo piano di un paio di ciabatte in spugna

Chiaro, siamo tutti chiusi in casa e nessuno si aspetta di stare in abito da sera. Ma ricordiamoci certe cose non dovrebbero vedersi… anche quando non ci vede nessuno. Per esempio…

  • Canottiere e altri capi di biancheria intima dovrebbero rimanere, per l’appunto INTIMI. E quindi nascosti.
  • Pantaloncini slabbrati, magliette stinte, felpe consunte e calze bucate non dovrebbero rientrare nel guardaroba di nessuno. Rispettatevi ed eliminate tutti i capi troppo vissuti.
  • Tute da ginnastica so che esistono tute bellissime (vedi capi la prossima sezione) ma qui voglio parlare delle tute  in acetato stile malavitoso anni ’90. Per favore, anche no.
  • Le infradito di gomma e le ciabattone in spugna dovrebbero essere confinate al tragitto camera-bagno. Per stare in casa, esistono alternative migliori
  • I tutoni in pile sono spiritosi fino ai 16 anni… Dopo hanno solo l’effetto ammazza-ormone, credete a me.

Vestire in casa: i capi da valutare
un ragazzo legge sdraiato sul divano

In questi giorni tutto è diverso… Anche il nostro modo di vestire. E capi che si solito hanno un utilizzo marginale si trovano invece a farci compagnia sempre più spesso.

  • Il Pigiama è un indumento con una nobile storia (se vuoi approfondire puoi leggere qui)… Ma a meno di non essere malati non andrebbe indossato fuori dalla camera da letto. Certo, a casa nostra possiamo fare uno strappo alla regola e farci colazione… ma dopo cambiarsi è d’obbligo, please.
  • La vestaglia per lei e la giacca da camera per lui sono capi desueti, che però a casa mia utilizziamo moltissimo (per la famosa colazione in pigiama, per esempio). In questi giorni la vestaglia in cachemire è una salvezza, e la indosso come maxi cardigan anche sopra gli abiti da casa.
  • Kimono se hai un kimono o uno yukata nell’armadio questo è il momento di tirarlo fuori! So che per via delle maniche non è un capo praticissimo… Ma buttato sopra qualunque combinazione di lounge-pants e t-shirt è la svolta glamour di cui abbiamo un disperato bisogno.
  • Tute oggi, accanto alle orribili tute da ginnastica, esistono versioni lounge realizzate in maglia (anche pregiata), in felpa o in jersey. Possono essere una soluzione valida
  • Ciabatte: anche qui, è fondamentale scegliere bene. Le pantofole spiritose io non lo trovo simpatiche per niente… Così come mi lasciano perplessa le babbucce con i colori della squadra del cuore, quelle di spugna da casalinga anni ’50.

Vestire in casa: i capi must have
una ragazza su un divano

Per un look da casa dignitoso, ci sono dei capi che sono dei veri e propri passe-par-tout. E se abbiamo cura di sceglierli in un uno o due colori al massimo, ottenere un outfit curato sarà ancora più facile.

  • Lounge pants sotto questo nome rientrano vari tipi di pantaloni morbidi e ampi… Tra i miei preferiti vi segnalo questi, abbordabilissimi e 100% cotone che si trovano su Amazon.
  • Leggings in alternativa ai pantaloni lounge, leggings neri molto coprenti sono una buona scelta per il look da casa, purché li indossiamo con una maglia lunga a sufficienza.
  • T-shirt a manica lunga morbide e confortevoli sono come una coperta di linus e perfette per il layering. Per mantenere il look elegante, meglio sceglierle in tinta unita, tipo queste
  • Cardigan indispensabile per chi è freddoloso/a (tipo me) il cardigan da uomo in lana è un’ancora di salvezza…E siccome nessuno vuole investire cifre per i capi da portare in casa, suggerisco questi di Uniqlo.
  • Friulane secondo me non esiste un’alternativa più valida in tema scarpe da casa (e parlo sia per lui che per lei). Le friulane sono comode, pucciose, confortevoli, eleganti… Io faccio scorta quando vado a Venezia, ma anche online si possono comprare qui

Ti è piaciuto questo post?
Qui puoi scoprire anche 5 look ispirati al vintage per restare in casa.
E poi seguimi su IG per partecipare alla discussione!

una ragazza che lavora al pc su un divano vista dall'alto
Ti è piaciuto questo post?
Qui puoi scoprire anche 5 look ispirati al vintage per restare in casa

Foto di apertura Andrea Piquadio via Pexels
Altre foto: Inside Weather, Alabaster Co

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.