Dieci errori da non fare a tavola

Argomenti del post

Il galateo della tavola è un argomento vasto e sterminato.
Così, in preda all’imbarazzo della scelta, oggi ho chiesto nelle stories di Instagram l’argomento del prossimo post.  La maggioranza ha deciso: pare che tutti vogliano sapere quali sono le cose da non fare mai a quando si mangia…
Eccovi dunque – è proprio il caso di dirlo – servito il post.

una tavola imbandita sui toni del rosa

  1. Dire Buon Appetito
    Questa regola nasce nelle corti del passato.
    Per gli aristocratici, la tavola era infatti un momento sociale molto importante. Ai pasti in comune ci si recava per chiacchierare, tessere alleanze, aggiornarsi sugli ultimi gossip.
    Non certo per riempirsi la pancia.
    Augurare buon appetito equivaleva quindi a un insulto, perché alludeva al fatto che si potesse essere affamati, cosa inconcepibile per un nobile dell’epoca.
    Oggi naturalmente tutto questo fa parte del passato, per i puristi del galateo, augurare Buon Appetito è ancora maleducato.
    In effetti: se gli altri siano affamati o meno, non sono affari nostri.
     
  2. Mangiare con eccessiva ingordigia
    A tavola, si aspetta che tutti siano serviti e che la padrona di casa cominci a mangiare, prima di iniziare a propria volta. È il caso di adeguarsi al ritmo degli altri commensali: finire un quarto d’ora prima degli altri è indelicato così come costringere tutti ad aspettarci venti minuti.
    In ogni caso, mangiare con voracità ci fa sembrare un po’ animali, e questo difficilmente risulta piacevole.
  3. Masticare a bocca aperta/Parlare con la bocca piena
    Vorrei non doverlo dire eppure mi tocca. In mensa, al bar al ristorante, guardatevi in giro e poi raccontatemi quante persone masticano offrendo spettacoli che preferiremmo non vedere.
    Dai, basta un piccolo sforzo per migliorare questo punto.
    un grande tavolo imbandito e decorato da mele
  4. Non usare il tovagliolo prima di bere
    La mia amica Domitilla ne ha fatto quasi una battaglia personale e io non posso che schierarmi dalla sua parte. Non usare il tovagliolo prima di bere vuol dire lasciare orrende tracce impastate di unto sul bordo del bicchiere, che poi rimane in “bella” vista sulla tavola. Anche no.
  5. Mangiare guardando il cellulare
    Il cellulare a tavola non dovrebbe andarci. Punto.
    Mangiare guardando il telefono è brutto quando si è da soli. Ma è imperdonabile se si sta in compagnia (e succede, fidatevi che succede). Posso dare un piccolo consiglio? Quando andate a tavola, lo smartphone non portatelo proprio.
  6. Mettere i gomiti sulla tavola
    Ce lo diceva la nonna quando eravamo alle elementari, e aveva ragione. I gomiti sulla tavola sono brutti, ma mangiare con la destra appoggiando gomito e avambraccio sinistro sulla tavola (cara Ferragni parlo con te) fa subito boscaiolo dell’Oregon. Che non so se sia un role model desiderabile.
    un tavolo con un trionfo di fiori a santorini, in grecia
  7. Mangiare la zuppa facendo rumore
    Questa è forse la cosa che più mi fa sbroccare, lo trovo veramente insopportabile.
    Non occorre che spieghi come mai, vero?
  8. Leccarsi  le dita per pulirle
    Non so cosa dirvi, c’è gente che lo fa. Mica una volta per sbaglio: per abitudine. Se sei alla sagra della porchetta di ariccia magari non se ne accorge nessuno… Ma nelle altre occasioni, anche se si fa finta di nulla, la cosa dà nell’occhio e non in modo positivo.
  9. Risucchiare gli spaghetti
    Lo so, imparare ad arrotolare gli spaghetti sulla forchetta (senza l’aiuto del cucchiaio, ça va sans dire) non è proprio la più facile delle cose. Ma io sono fiduciosa che noi italiani abbiamo un paio di geni dedicati, nostro dna. Il risucchio da formichiere lasciamolo agli stranieri, poverini.
    una tavola in stile moderno scandinavo sui toni del verde
  10. Usare gli stuzzicadenti (o peggio le dita)
    Gli stuzzicadenti stanno bene in un posto solo: sui tavoli delle osterie, dove sono un elemento fisso della scenografia, assieme alle tovaglie a quadri e ai grissini San Carlo. Per favore, non li usate: lo spettacolo offerto è indegno.
    Podio assoluto, comunque, per chi invece degli stuzzicadenti usa direttamente le dita per togliersi un pezzettino di cibo rimasto incastrato chissà dove. Fate quel che volete, ma almeno, abbiate la cara grazie di nascondervi alla toilette.Ti è piaciuto questo post? Seguimi su IG per scoprire tante altre curiosità sul galateo, della tavola e non solo 🙂
    una tavola imbandita con dei fiori color pastello alle maldive

    Foto di apertura: Matt Briney on Unsplash
    Altre immagini:Anita Austvika,Annie Spratt sempre su Unsplash
    Lina Kivaka  Edward Eyer e Asad Photo Maldives da Pexels

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.