ATM e il bon ton sui mezzi pubblici

Argomenti del post

Da pochi giorni, sono comparsi in giro per Milano dei cartelloni interessanti: è la nuova campagna ATM per il bon ton sui mezzi pubblici.

Ampiamente diffusi altrove (dagli Stati Uniti al Giappone), i cartelloni contro la maleducazione qui da noi sono una novità assoluta.

Parlo solo io“, “Mi siedo solo io” “Salgo prima io“: ecco i tre i temi scelti dall’azienda dei trasporti pubblici milanesi per questo primo round della campagna, che ha come fine ultimo quello di far sì che le buone abitudini aiutino a migliorare il servizio offerto.

 

ATM ha già annunciato che l’iniziativa proseguirà in autunno: ecco dunque alcuni temi su cui – da grande fan dei mezzi pubblici quale sono – amerei moltissimo vedere delle campagne di comunicazione.

  • Sostare davanti alle porte
    Un classico dello urban commuter: al momento di scendere, c’è qualcuno davanti alla porta che a spostarsi non ci pensa proprio.
    Certo, a volte le carrozze sono affollate e non c’è altro posto se non davanti all’uscita: in questi casi, alle fermate, sarebbe buona educazione scendere per lasciar defluire i passeggeri, per poi e risalire e proseguire il viaggio.
  • “Sdraiarsi” sui sostegni
    Questa è una delle cose che personalmente più detesto in assoluto: quando qualcuno si appoggia con tutta la schiena ai pali posizionati su metro e bus come sostegno durante la marcia.
    Ok, tu stai comodo, ma io intanto dove mi aggrappo?
  • Mangiare sui mezzi pubblici
    Lo sappiamo: i ritmi in città sono frenetici e magari non c’è tempo per fermarsi a pranzare. Nessuno ha nulla in contrario se aprite un pacchetto di cracker o bevete un frullato in metropolitana: ma scartare un Big Mac è un po’ eccessivo, non trovate?
  • Zaini pericolosi
    Gli zaini sono di moda, sono comodi e hanno mille pregi. Ma hanno anche un grande difetto: in spazi affollati e angusti si trasformano facilmente in armi contundenti. La soluzione è semplice: togliersi il backpack e portarlo a mano nel momento in cui si sale sul bus/tram/metro. Gli altri passeggeri ringraziano.
  • Igiene personale
    Ecco, questo è un argomento piuttosto delicato, perché sembra sempre superfluo parlarne. Ma è Estate, e se superfluo fosse per davvero, non verremmo assaliti da certi effluvi ogni volta che saliamo sui mezzi.

E voi che ne pensate?
Quali sono i comportamenti che trovate più fastidiosi sui mezzi pubblici?
Fatemelo sapere nei commenti oppure sulla mia pagina Facebook.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

bon ton sui mezzi pubblici

ATM e il bon ton sui mezzi pubblici

Argomenti del post

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.