Dalani: uno storytelling fatto bene

Argomenti del post

Per vendere bisogna sapersi (e saperla) raccontare.

È un assioma vecchio quanto il mondo, anche se oggi si preferisce parlare di “storytelling“/ e spacciarlo per una grande novità.

Quel che è veramente nuovo sono invece le possibilità che adesso, grazie al web, abbiamo a disposizione. La rete, che è sempre più fatta di storie e conversazioni, è golosa di racconti. E ognuno può trovare un modo di raccontarsi tutto suo.

Un sito che a me piace molto, per la coerenza e la semplicità con cui costruisce le sue storie è Dalani, una community di flash-sales dedicate al design per la casa fondata da un’ex giornalista di Elle Décor (e si vede).
Ecco cinque motivi per cui lo apprezzo.

1. A differenza degli altri siti di vendite “a tempo”, che si limitano ad un’unica foto emozionale in apertura e poi rinunciano a raccontare il prodotto, Dalani intorno a ogni vendita inventa una storia, che si materializza nel testo che apre la selezione.
contest

2. I racconti non sono palesemente commerciali, ma aspirazionali e fantasiosi.  Come nel caso dei bijoux che diventano “il cassetto segreto di Marylin Monroe”.

marylin2

Punti in più per le foto originali della diva (finalmente qualcuno che non risparmia sulle immagini editoriali!):  intervallate al prodotto contribuiscono a caratterizzare ancora di più l’insieme.

marylin1

3. Il visual è curatissimo: la disposizione dei prodotti è sempre molto studiata. Le foto (belle)  sono ordinate in scala cromatica, e la loro disposizione è  bilanciata con attenzione. Punti in più perché gli articoli esauriti non spariscono né finiscono in coda: così si mantiene l’ordine (e i ritardatari rosicano)

visuale
4. Oltre alla sezione di vendita pura, c’è magazine VERO, con contenuti di qualità. Ovviamente c’è anche della sana auto-promozione (e ci mancherebbe) ma non è il classico blog di marchette: qui c’è del valore aggiunto. Chapeau.

magazine 

5. Dalani sui social  non è solo attivo, è proprio pro-attivo. Una volta, in seguito a una conversazione avuta nella vita reale, ho menzionato Dalani_Italia su Twitter parlando con un’amica. Nel giro di pochi minuti, il team di Dalani si è inserito nella conversazione, e lo ha fatto in maniera gradevole e appropriata.

social

Tutti segnali che ti dicono che dietro a questo sito c’è qualcuno che il suo lavoro lo fa con amore e con coscienza. Cosa mica scontata, purtroppo.

Questo articolo ha un commento

  1. ElectroMode

    E tu hai raccontato talmente bene Dalani e il suo storytelling che alla fine mi sono iscritta anch’io.

    Alessia
    ElectroMode

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.