Iscriviti al mio corso di Vintage Styling: scopri tutti i dettagli QUI →

(Altre) 10 cose per amare la Regina

by Elisa, 21/04/2016

Che amo la Regina lo sapete già.
E proprio perché la adoro, posso lasciar passare il suo 90° compleanno sotto silenzio?
Giammai.

Quindi, seguendo la nobile tradizione da me medesima inaugurata, in occasione dell’augusto genetliaco condivido dieci curiosità sulla monarca più meravigliosa di sempre.

All hail #TheQueenAt90!

thequeenat90

Il primo discorso alla radio (1940), la prima volta in copertina sul Times (1929) , il giallo come leit-motiv e gli adorabili Dorgis

#1 Il 9 Settembre 2015 Elisabetta ha battuto ogni record di permanenza sul trono, diventando la monarca inglese più longeva di sempre (e battendo la trisavola Vittoria, che ha regnato “solo” 63 anni e 216 giorni) .

#2 La principessa Elisabetta fece il suo primo discorso alla radio il 13 ottobre 1940, durante il rpogramma Children’s Hour: aveva 14 anni il suo intervento era rivolto a confortare tutti i bimbi dell’impero, spesso allontanati dai genitori per lunghi periodi nel corso delle operazioni di sfollamento durante la guerra.

#3 Tutti conoscono i Corgi, gli adorabili cagnolini della Regina.
Ma non tutti sanno che The Queen ha codificato anche una nuova razza: si tratta del Dorgi, nato dall’incrocio di uno dei famosi royal corgi con un bassotto (in inglese, dachshund) di proprietà della principessa Margaret. Oggi, Elisabetta possiede due corgi, Holly e Willow, e due Dorgi, Candy e Vulcan.

regina 3 300

#4 L’8 maggio 1945, quando fu annunciata la fine della guerra, tutta l’Inghilterra si riversò nelle strade a festeggiare. E anche le principesse Elizabeth e Margaret ebbero il permesso di uscire dal palazzo e unirsi alle celebrazioni: nascoste da cappelli da ufficiale riuscirono a passare inosservate e a godersi una nottata intera nei panni delle semplici commoners.
Su questo episodio di basa il film A Royal Night Out, uscito in GB l’anno scorso e in arrivo anche da noi.

#5 La Regina Elisabetta è stata il primo monarca inglese della storia a festeggiare le Nozze di Diamante, per i 60 di matrimonio con Philip, il 20 Novembre 2007. In quell’occasione, la Regina ha inviato oltre 540mila telegrammi di auguri a coppie del Regno Unito e del Commonwealth che festeggiavano in quell’anno il loro sessantesimo anniversario di nozze.

#6 All’età di tre anni, la principessa Elisabetta apparve, vestita di giallo, sulla copertina del Time, lanciando una vera e propria moda del color canarino per i bimbi.
(Il giallo, tra l’altro, ancora oggi è il suo colore preferito, e l’ha indossato anche per il matrimonio di William e Kate).

queen 2

#7 Lo stile della regina, che tanto ha contribuito a renderla iconica, è in realtà frutto di una tradizione di famiglia: fu la regina Mary, sua amatissima nonna, a dare il via all’usanza reale di indossare colori pastello, e dopo di lei anche la Regina Madre era solita indossare queste tonalità.

#8 La Regina è avanti: ha mandato la sua prima email da una base militare nel 1976.
Dal 2007 la Monarchia ha il suo canale Youtube, una pagina Facebook dal Novembre 2010 e un account su Twitter dal 2009, anche se The Queen ha mandato il primo tweet di suo pugno solo nel 2014.
Non male, comunque, per una quasi-novantenne.

#9 Chiunque sia mai stato in UK, sicuramente avrà mangiato – in un sandwich o altrove – l’onnipresente insalata di pollo. Ecco, la ricetta di quel pollo lì, condito con maionese al curry e guarnito con uvetta e mandorle fu inventata dalla cuoca di corte Prue Leith, in occasione dell’incoronazione di Elisabetta, e infatti si chiama Coronation Chicken.

queen 4 400

#10 La regina Elisabetta è nata in una casa privata, al 17 di Burton Street a Londra (oggi purtroppo l’edificio non esiste più). All’epoca, suo padre era semplicemente il Duca di York e nessuno avrebbe mai immaginato che, in seguito all’abdicazione di Edoardo VIII avvenuta undici anni più tardi,  quella bimba sarebbe improvvisamente diventata erede al trono inglese.

 

Ti piace la Regina, e ne vuoi ancora?

Guarda la mia board di Pinterest  Hommage To The Queen

Leggi anche gli altri Dieci Motivi per Amare La Regina